martedì 29 aprile 2008

Irlanda

23 Luglio 2007 - 4 Agosto 2007



Visualizzazione ingrandita della mappa


Dublino

La decisione di fare le vacanze in Irlanda è stata improvvisa. Inizialmente per la nostra prima vacanza insieme avevamo pensato a un posto più vicino e facile: la Camargue. Non c'era molto entusiasmo nell'aria e da entrambe le parti è iniziato un tentativo di boicottaggio. Quando è saltato fuori il nome della possibile alternativa non stavamo più nella pelle. L'Irlanda è un posto magico, di tradizioni, colori, castelli, panorami mozzafiato... senza nulla togliere alla Camargue certo :P

I preparativi non sono stati semplici. Inizialmente volevamo raggiungere l'isola in macchina, successivamente in treno (acquistando addirittura i biglietti della prima tratta verso Parigi) e infine in aereo. La compagnia di bandiera, Aerlingus ci ha permesso di non spendere un patrimonio, nonostante il poco tempo rimasto alla partenza.

Trovato un ottimo hotel in centro a Dublino e acquistata una cartina stradale, trasformiamo il nostro viaggio in un Fly&drive e prenotiamo con la Hertz una macchina economica... mai scelta si è rivelata più azzeccata. In Irlanda per viaggiare in sicurezza sono necessari due fattori: un macchina piccola e agile, la copertura totale! Scegliamo di arrivare a Dublino e visitare la città il giorno successivo. La macchina la noleggiamo per il mattino seguente per due motivi economici: il costo dei parcheggi è inavvicinabile e ritirare la macchina in aeroporto comporta una sovratassa.

Dall'aeroporto a Dublino si possono scegliere vari mezzi, dai bus di linea che sono molto economici all'AirCoach o AirLink più costosi. Comunque se si è abituati al trenino della Malpensa vi sembrerà tutto incredibilmente economico. Il nostro autobus ci ha portato fino al Trinity collage, quindi in pieno centro.





Non voglio dilungarmi sulla visita alla città, naturalmente bellissima e ricca di attrazioni. Più che visitare musei o chiese vale la pena girarla a piedi anche senza una meta precisa. Il centro non è di grandi dimensioni e in una giornata abbiamo visto tutto quello che ci interessava. Le serate invece meritano una menzione speciale. Anche se in Irlanda non si bene nè si mangia un granchè bene, i locali in Templebar sono allegri e pieni di vita e divertimento. Consiglio il Eamonn Doran pub senza pretese, con musica generalmente rock e una "sala" fumatori all'aperto!

Per tutte le informazioni sul vostro soggiorno a Dublino vi invitiamo a rivolgervi all'ufficio del turismo della città, che si trova nei pressi di St.Andrew's Church: Dublin Tourism Centre, Suffolk Street, Dublin 2. Qui abbiamo trovato una guida ai b&b sparsi in giro per il paese. Non l'abbiamo mai usata, ma era bello pensare di averla in caso di necessità! Questo sito della visitdublin mi è sembrato il più completo.






Nessun commento: