martedì 8 settembre 2009

Croustades Salmone e Pioppini

Ora che fa fresco e si può usare il forno in libertà continuano le prove con le paste friabili. Oggi è la volta della pasta brisée, che non ho mai amato molto, tranne quando si riesce a tirarla sottile sottile.
Usando stampini piccoli o medi si riesce tirarla di uno spessore di pochi millimetri, anche se, dico la verità, qualche volta mi mangio la farcia e avanzo il contenitore :P In questo caso la farcia è piuttosto saporita, quindi nell'insieme ci sta bene.

Ingredienti

per la pasta brisée
250g di farina bianca
150g di burro a cubetti
un cucchiaino di sale
un pizzico di zucchero
un uovo
1 cucchiaio di latte (facoltativo)

per la farcia
un trancio di salmone
200g di pioppini
una tazzina di vino bianco
ricotta salata
prezzemolo e basilico
uno spicchio d'aglio
olio evo
sale e pepe

Preparazione

Preparare la pasta brisée versando la farina a fontana su un piano di lavoro. Mettere al centro il burro, l'uovo, il sale e lo zucchero lavorandoli con la punta delle dita. Aggiungere il latte nel momento in cui la pasta comincia a restare insieme, formando una palla di pasta liscia e omogenea. Lasciare la pasta in frigo per almeno mezz'ora prima di usarla.


Foderare gli stampini tirando la pasta molto sottile, bucherellarne il fondo con una forchetta e cuocere in forno già caldo a 180° per 15 minuti, lasciar raffreddare. Cuocere al vapore il salmone con gli aromi preferiti, sminuzzarlo con una forchetta e metterlo sul fondo degli stampini. Pulire i pioppini tagliando le radici e lavandoli sotto l'acqua corrente.


In una padella scaldare tre cucchiai d'olio con l'aglio, aggiungere i pioppini e farli insaporire per qualche minuto; salare, pepare, unire il mix aromatico fresco, irrorare con il vino (o con il sake se si vuole un profumo un po' diverso) e lasciar cuocere nella loro acqua per venti minuti. Farcire gli stampini, una bella grattugiata di ricotta salata e servire, sia tiepidi che freddi.
Se si ha fretta si può usare il trancio di salmone in scatola.

2 commenti:

Giò ha detto...

molto gustosa, due ingredienti che amo particolarmente. ..per la brisè: hai mai provato a farla con l'olio al postto del burro? io la faccio sempre così, senza neanche l'uovo e a volte uso la semola....ecco così mi mangerei il guscio e non il ripieno!

Art Travelling ha detto...

Idea interessante! e decisamente più leggera... proverò :)