mercoledì 16 giugno 2010

Tagliolini al nero di seppia


In questi giorni ho provato due ricette a base pesce che mi sono piaciute molto, anche se sono entrambe un po' laboriose. Inizio con quella a base seppie, più coreografica. Approfittando delle giornate velate e più fresce dei giorni scorsi ho fatto un salto in brianza a trovare i miei (anzi le mie) e ho scoperto quanto è luminosa la mia casa d'infanzia per le foto rispetto a casa nostra.

Sarà che in questo periodo Milano mi sta proprio antipatica... per fortuna in frigo c'è ancora una fetta di torta!

Ingredienti per 4 persone

350g di tagliolini freschi
2 peperoni (uno giallo e uno rosso)
1 spicchio d'aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 cipolla (o uno scalogno)
2 bustine di nero di seppia
500g di seppie pulite
trito di prezzemolo/basilico/maggiorana freschi
olio evo
sale/pepe

Preparazione

Per prima cosa preparare le verdure: tagliare a cubetti piccoli i peperoni, tritare molto fine la cipolla e preparare il trito di prezzemolo/basilico/maggiorana e mettere da parte.


Dividere le seppie dai ciuffetti e cuocere questi ultimi in una pentola di acqua bollente salata per dieci minuti, poi aggiungere il resto delle seppie e cuocere ancora per cinque minuti. Contemporaneamente in una padella molto capiente scaldare 4 cucchiai di olio con l'aglio, aggiungere il trito profumato e dopo un minuto i peperoni, salare e pepare. Farli rosolare per cinque minuti, poi aggiugere un mestolo di acqua delle seppie e lasciarli cuocere a fuoco dolce per quindici minuti. Scolare le seppie, tagliare le teste a listarelle e tuffarle nel trito di peperoni lasciandole insaporire per almeno dieci minuti. Una volta cotte metterle da parte al caldo, aggiungere nella padella un altro paio di cucchiai d'olio e la cipolla e farla dorare per due minuti poi aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura (anche della pasta) e il nero di seppia, in modo che si stemperi.
Cuocere i tagliolini in abbondante acqua salata, scolarli al dente e farli saltare in padella con il nero di seppia per un minuto. Ora le possibilità sono due, aggiungere le seppie e mischiare tutto insieme e servire subito o dividere i tagliolini nei piatti e aggiungere dopo le seppie. Nel secondo caso la seppia non si "sporca con il nero" e il piatto risulta più colorato...


Nessun commento: