venerdì 16 ottobre 2009

Crostata (senza uova) con Fragole e More

Continuano gli esperimenti per trovare una frolla per torta leggera ma buona. Questa versione senza uovo mi è piaciuta un sacco e me la segno per una prossima torta, a cui mi piacerebbe aggiungere una buona dose di cioccolato per vedere l'effetto che fa.
Visto che avevo poca frutta ho fatto la crema usando un bacello di vaniglia in modo che presentasse tanti coreografici puntini. Anche la foto è un esperimento, visto che abbiamo cercato di sfruttare l'effetto orton per renderla "fiabesca". Il risultato non mi dispiace, la prossima volta lo farò ancora più estremo :)

Ingredienti

per la frolla
270g di farina
3 cucchiai di zucchero
150g di burro freddo
3 cucchiai d'acqua fredda
mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia

per la crema
3 tuorli
35g di maizena
500ml di latte
un baccello di vaniglia

fragole e more

Preparazione

In una ciotola versare la farina, la vaniglia e lo zucchero, aggiungere il burro freddo a pezzetti e con la punta delle dita formare tante briciole. Aggiungere l'acqua e impastare formando una palla di frolla liscia. Avvolgerla nella pellicola trasparente e porla in frigo per mezz'ora. Con questa quantità di impasto è possibile foderare una tortiera di circa 26cm, bucherellando il fondo con una forchetta. Cuocere il guscio in bianco a 180° (forno preriscaldato) per una ventina di minuti, fino a doratura.Lasciar raffreddare nel suo stampo.

Crostata alla frutta (orton)

Preparare la crema facendo intiepidire il latte con la vaniglia. Quando il baccello si sarà ammorbidito tagliarlo a metà per il senso della lunghezza e raccogliere i semini versandoli nel latte. Sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso, aggiungere la maizena incorporandola con una frusta e infine aggiungere metà latte caldo, stemperare la crema e versarla nel resto del latte e portarlo ad ebollizione. La maizena ha bisogno giusto di un paio di minuti di cottura, quando si addensa, spegnere il fuoco e lasciar riposare. Quando la crema smette di essere bollente ma è ancora calda versarla sul guscio di frolla e lasciarla raffreddare completamente. Coprirla con la pellicola trasparente e tenerla in frigo. Non usando gelatina conviene guarnirla con la frutta poco prima di servirla.