lunedì 18 gennaio 2010

Anatra con Ananas e Cipolline

Anatra con Ananas e Cipolline

In questi primi giorni dell'anno mi son dedicata alla pulizia e riorganizzazione della casa, buttando ciò che oramai era diventato vecchio e inutile. Inizialmente sembrava un'operazione semplice, in realtà tra amsa, discarica e raccolta differenziata, ci ho messo quasi una settimana. Bei tempi quando si potevano buttare i piatti dalla finestra ora hanno un cassonetto apposta che purtroppo si trova a dieci chilomentri da casa :P L'ultimo lavoro è stato l'eliminazione di tutte le riviste di cucina del 09, sfogliate una per una e ritagliate le ricette che potevano ancora servire. Ne è venuta fuori una raccolta niente male e questa ricettina deriva da uno di quei ritagli, un salepepe di un mese non bene identificato.
Avendo acquistato un petto d'anatra di notevoli dimensioni l'ho utilizzato per due ricette, fotografate insieme. La sorpresa è che l'anatra in casa è facilissima da cucinare (io ne ho sempre avuto timore) e il risultato non è niente male.

Ingredienti

un petto d'anatra (circa 350g) con la pelle
8 cipolline piccole
2 fette di ananas al naturale
un ciupito di cointreau
20g di burro
olio evo
sale, pepe bianco
timo per guarnire

Preparazione

Incidere la pelle del petto dell'anatra formando tagli parelleli e perpendicolari in modo fa formare dei quadrati regolari e salarlo leggermente da tutti i lati. Rosolare il petto (partendo dalla pelle) su una padella antiaderente senza aggiunta di grassi, in modo che dori da tutti i lati e perda parte del grasso. Togliere il petto dalla padella e metterlo da parte in un foglio di carta argentata.
Nella stessa padella aggiungere il burro e un cucchiaio di olio e far rosolare per dieci minuti le cipolline. Quando cominciano a diventare tenere aggiungere le fette di ananas tagliate in quattro spicchi. L'ananas perderà un poco d'acqua. Rimettere il petto d'anatra, farlo rosolare per un paio di minuti a fuoco vivo, salare e pepare, sfumare con il cointreau e lasciar cuocere finchè il petto non risulta ben dorato. Per controllare la cottura basta tagliarlo a metà e, se serve, rimetterlo in padella per qualche minuto ancora. Occhio a non farlo cuocere troppo, l'interno deve restare leggermente rosato. Servire subito tagliato a fette (per il lato corto) servito su un letto di ananas e cipolline, guarnito con qualche rametto di timo.

Nessun commento: