mercoledì 9 giugno 2010

Gamberi con salsa al Miele

Gamberi al miele

Oggi mi riapproprio della cucina dopo un lungo periodo d'assenza, perché tra un ponte di vacanza infinito, il caldo, due progetti da organizzare e la burocrazia... cominciava a mancarmi! La ricetta di oggi è semplicissima, un antipastino a base gamberi o gamberoni che si può realizzare anche quando fa caldo perché fa stare davanti ai fornelli due minuti ed è buono sia freddo che caldo. Nel frattempo sto raccogliendo informazioni sul Belgio, il nostro ultimo viaggetto prima della pausa estiva. L'itinerario è già fissato: Brugge, le spiagge di De Haan, Gent, Anversa, Bruxelles e ritorno. Visto che siamo muniti di macchina, tranne che per il pezzo tra Anversa e Bruxelles che faremo in traghetto, non mi spiacerebbe trovare sulla strada qualche paesino grazioso o qualche abbazia in cui fare piccole deviazioni, magari per gustare una birretta fresca!

Ingredienti

12 gamberi
1/2 limone
1 cucchiaio di miele d'acacia
2 cucchiai di olio evo
un cucchiaio di prezzemolo tritato
un cucchiaino di erba cipollina
sale, pepe nero, paprica

Preparazione

Sgusciare e pulire i gamberi, asciugarli con un foglio di carta assorbente e infilarli singolarmente su stecchini di legno. Preparare una marinata con gli altri ingredienti, emulsionando l'olio, il limone, il miele e successivamente aggiungere il prezzemolo, l'erba cipollina tritata fine e la paprica.

Gamberi al miele (collage)

Versare il condimento sui gamberi e lasciarli marinare per mezz'ora. Scaldare una padella antiaderente e quando è ben calda cuocere i gamberi un paio di minuti per parte in modo che risultino dorati, regolare di sale e pepe. Spennellarli con la marinata e servirli, sia caldi che a temperatura ambiente.

3 commenti:

Valentinute ha detto...

Anche io e il mio ragazzo stiamo valutando l'idea di andare in Belgio quest'estate! Noi siamo muniti di camperino e contiamo di stare una decina di giorni. Hai già visto i post di Sigrid sull'argomento? :)

Certo che... conto di andare nella patria della birra e io odio profondamente la birra! Chissà se cambierò idea in loco :D

Art Travelling ha detto...

Secondo me la birra si impara ad apprezzarla, come il vino! E il belgio è il posto giusto per iniziare... ordina una bella Hoegaarden, è una birra bianca leggera e buonissima, mi sa che ti conquisterà!

Ps: il bel post di Sigrid su bruxelles è già inseristo nella mia guida :)

Lory ha detto...

Pensa, mio fratello (chef anche lui ;-) vive in Belgio da più di 4 anni e io..mai passata a trovarlo ;-(
Ora lavora ad Anversa e i miei partiranno prox settimana,io anche questa volta causa lavoro passo ;-(
Mi accontenterò del tuo reportage ;-)
Adesso mi leggo i post che mi son persa !