lunedì 12 luglio 2010

Bruxelles e la Carbonade Flamande

Verso Grand Place, Bruxelles

Ultima puntata del nostro mini tour del Belgio, Bruxelles, quindi ne approfitto per postare le ultime foto della città e per parlare di quello che è diventato a ragione uno dei nostri piatti preferiti, la carbonate flamande. Bruxelles è una delle poche città che ci ha stupito veramente. Oltre ad essere ricchissima a livello architettonico, ben tenuta, vivace, ha un'incredibile ricettività turistica e una quantità industriale di localini deve mangiare e bere. Il centro vive intorno a una delle piazze più belle che abbia mai visto, la Grand Place, da ammirare in ogni angolo. Tutto intorno si snodano tante viuzze piene di ristorantini, per ogni via un genere diverso. Tra Eenmansstraatje e Beenhaowersstraat si trovano i ristoranti acchiappaturisti, sono stradine strettissime piene di tavolini e molto caratteristiche da girare se non infastidisce essere continuamente importunati da camerieri affamati. Esattamente dall'altra parte si trova Kaasmarkt la via dei ristoranti greci, dove ci siamo concessi una ricchissima pitta farcita. Anche qui il via vai è continuo e si mangia in spazi ristretti, ma è molto caratteristico.

Grand Place, BruxellesGrand Place, BruxellesGrand Place, BruxellesMusée Royal de l'Armée et de l'Histoire Militaire, HDR

Dietro la Borsa si trova Fritland, dove è possibile mangiare qualsiasi cosa fritta, soprattutto le patatine doppia frittura (uno dei pochi posti in cui ti servono le salse a parte, cosa da non sottovalutare...). Infine un salto da Leonidas per un delizioso spiedino di fragole immerse in un sublime cioccolato fuso.

Carbonade Flamande

Sfidando il caldo (ma quanto fa caldo) presi dall'entusiasmo l'abbiamo riprodotta a casa usando solo prodotti tipici, compreso il pan d'epices, e per la birra abbiamo scelto una leffe. Il risultato finale è stato soddisfacente anche se non siamo riusciti a ricreare il gusto originario, probabilmente perchè la birra scelta ha un gusto troppo intenso. La prossima volta proveremo con una duvel. Il procedimento e la cottura sono piuttosto lunghi, a seconda del peso della carne ha bisogno di cuocere dalle due alle tre ore finchè non risulta morbidissima, che si scioglie in bocca.
Per la ricetta abbiamo seguito un video su youtube che purtroppo non riesco più a trovare, lo posterò in seguito.

Ingredienti

400g di spezzatino di manzo
due bottiglie di birra da 33cl
1/2 cipolla bianca
tre fette di pan d'epices
senape delicata
un cucchiaio di farina
sale, pepe nero
una noce di burro
un cucchiaio di cassonade (o zucchero di canna)

Preparazione

Tagliare le cipolle grossolanamente, sciogliere in una pentola (fondo spesso, bordi alti) la noce di burro, unire la cipolla e lasciarla imbiondire qualche minuto. Aggiungere la carne, salare e pepare, cuocere per una decina di minuti mescolando ogni tanto. Aggiungere la farina, mescolare, aggiungere la birra in modo da coprire la carne completamente. Cuocere per un paio d'ore. Prendere le fette di pan d'epices, spalmarle generosamente di senape e tuffarle nello spezzatino. Cuocendo si formarà un sughetto denso e scuro particolarmente saporito. Infine aggiungere la cassonade. Servire bollente con patatine fritte a volontà.

3 commenti:

Valentinute ha detto...

Che belle immagini! Di Bruxelles ho letto tanto male in rete, invece leggendo il tuo reportage mi devo ricredere :)

Art Travelling ha detto...

A bruxelles ci siamo stati troppo poco per dare un giudizio... ma il centro è molto bello! :)

Chiara ha detto...

ciao!!!
meraviglioso il vostro blog!!!!!!
complimentissimi!!!!
sto iniziando ad organizzare un giretto in belgio per i primi di ottobre e sono arrivata qui :)
bellissimi e interessantissimi i vostri post!!!!!!!
grazie!!!!!