mercoledì 29 settembre 2010

Risotto ai Carciofi con mantecatura di Burrata

Risotto con carciofi e mantecatura di burrata

Cavoli, è da diversi minuti che guardo il post bianco e mi rendo conto di avere il blocco del blogger! In effetti è da un po' che non aggiorno e visto che comincia a mancarmi mi sembra giusto rompere il ghiaccio. In questo periodo non sono stata con le mani in mano: ho finito in 30 ore Darksiders, quindi se interessa dove si trova l'ultimo potenziamento della spada dell'armageddon io lo so; ho visto al cinema Inception e ho pianto scoprendo che il cinema non è morto, sta a casa di Nolan e gode di ottima salute (probabilmente ha anche una piscina privata :P); un pomeriggio abbiamo montato una webcam in salotto per sapere cosa fa la Arlu mentre noi guardiamo Fringe in camera; ho scoperto che i telefilm svedesi sono meglio di quelli americani, quindi dimenticate csi e guardate Wallander; infine avevo un biglietto aereo per parigi ma ho preferito stare a casa a dormire, niente nuove foto fino al prossimo viaggio, per l'esattezza Edimburgo tra un paio di settimane.
Ricomincio quindi non con una ricetta ma con un'ovazione alla burrata, alimento scoperto da poco e diventato subito un prezzemolino nella mia cucina, la metto praticamente ovunque! Freschissima, con un intenso sapore di latte, è perfetta da sola, in insalata con qualche pomodoro maturo, ma nel risotto... nel risotto diventa qualcosa di eccezionalmente cremoso... scioglievolezza!
Questa versione con i carciofi per quattro persone si prepara pulendo un paio di carciofi e facendoli cuocere insieme alle verdure per un buon brodo vegetale (un litro d'acqua fredda con una carota, 1/2 cipolla, sedano, un mazzetto profumato con alloro, timo e maggiorana se piace, 1/2 cucchiaino di sale e qualche grano di pepe). Quando i carciofi sono cotti si utilizza il brodo filtrato per cuocere il risotto. Quando il risotto è cotto si procede con la mantecatura finale unendo una burrata frullata (con un cucchiaio di latte nel caso risulti troppo densa). E per concludere il piatto tagliare i cuori di carciofo a spicchi e farli saltare un minuto con un cucchiaio di olio già caldo e una spolveratina di timo macinato. Se non si hanno a disposizione i carciofi freschi si possono usare anche quelli surgelati ma il gusto sarà decisamente inferiore. Non vedo l'ora di provare una versione mettendo al posto dei carciofi i porcini freschi...

Fu burrata


7 commenti:

Alice ha detto...

O.O è quasi ora di cena...che voglia di risotto! e soprattutto che voglia di burrata!!!! non la mangio da una vita perchè non è magrissima...ma quando si arriva al cuore...che goduria! buona serata :)

Art Travelling ha detto...

Eh!Purtroppo mi sono accorta presto che non è magrissima! Buona serata a te :)

Babs ha detto...

ciao!
ti ho inserita tempo fa nei miei link affascinata dalla magnifica foto di piazza del duomo. adesso un petite monumento a questo risotto con burrata! grande idea :)
e devo ringraziarti per wallander.... non l'avevo mai visto, la curiosità mi ha fatto trovare i link per lo straming on line..... accidenti, mi sa che darà dipendenza!
a presto
babs

Nicole Franzen ha detto...

YUM.. I love risotto :)

ciao from NY
x
Nicole
http://nicolefranzen.blogspot.com/

Giò ha detto...

ero un pò che non sfogliavo con calma il tuo blog e ci sono mille ricette stupende!

Lory ha detto...

Mamma mia Art,ma da quanto tempo mancavo da qua? ;-))
Bè poco male adesso che ho chiuso ho più tempo per queste bellissime scorribande,finalemente mi siedo e mi godo la meraviglia di ciò che posti ;-)))

PS due biscottini e un caffè? ;-))

Un abbraccio

Antonella ha detto...

E' la prima volta che passo di qua. Cercavo una ricetta che contenesse la burrata... ottimo questo risotto!