mercoledì 9 marzo 2011

Les Brioches de Felder

Les brioches de Felder

Una settimana tutta dolce, dedicata alla lievitazione, a sfornare dolcetti e mica dolcetti. Per iniziare una spettacolare ricetta di Felder, un impasto semplice, non troppo dolce adattissimo a essere farcito con creme o marmellate, quindi non stufoso. Con le dosi della ricetta si ottengono circa seicento grammi di pasta con cui poi è possibile realizzare diverse forme interessanti. Diminuendo della metà la quantità di burro nell'impasto si possono anche realizzare dolcetti di carnevale fritti come le bugie, ma non ho ancora provato, magari per la prossima volta. In questo caso ho farcito con gocce di cioccolato e marmellata alle pesche, ma mi ispira tantissimo la versione con crema pasticcera. Insomma molto soddisfatta dell'esperimento, mi piacerebbe trovare un modo per conservarle più a lungo, magari surgelate (il giorno dopo sono ancora molto fragranti) così la domenica si possono usare per il brunch senza sbattimenti. Approfittando del bel tempo farò un po' di giardinaggio piantando sul balcone delle profumatissime rose bianche e dei vivaci garofani rosa sperando che le gelate siano finite. Purtroppo in questo periodo non abbiamo una meta vacanziera, troppe spese troppa pigrizia, tanto che rischiamo di saltare le vacanze estive... oddio dove andremo?

Les brioches de Felder

Ingredienti

250g farina '00'
10g di lievito di birra fresco
165g di burro a temperatura ambiente
30g di zucchero
3 uova fresche (150g)
un cucchiaino di sale fino

un tuorlo d'uovo per spennellare
farina per infarinare il piano
zucchero colorato per decorare
gocce di cioccolata, marmellata o crema pasticcera per farcire

Preparazione

Nell'impastatrice posizionare al centro la farina, da un lato lo zucchero e il sale, dall'altro il lievito in modo che non si tocchino. Aggiungere al centro le uova togliendo parte del bianco fino a raggiungere il peso di 150g. Iniziare a lavorare a velocità lenta per un minuto. Aggiungere il burro morbido e lavorare a velocità media fino ad ottenere un impasto liscio, lucente, omogeneo e che tende a staccarsi da solo dai bordi della scodellona (ci vuole un po' di tempo quindi mi sa che a mano è un lavoro lungo e faticoso!). Lasciar riposare l'impasto per un'oretta a temperatura ambiente, poi avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo almeno due ore in frigo. A questo punto l'impasto è pronto per essere usato per brioches vuote o steso su un piano infarinato e farcito per formare brioche svizzere o con il tuppo

Les brioches de Felder

Per preparare le trecce basta dividere metà impasto in tre parti e formare dei cordoncini lunghi 25cm. Si possono fare lunghe e larghe come piace di più. Una volta pronta la treccia tagliarla a misura desiderata. Lasciar lievitare per due ore coperta di pellicola trasparente fino al raddoppio, spennellarla con il tuorlo d'uovo, spolverarla di zucchero colorato e passarla in forno già caldo, 180°, per dieci, dodici minuti secondo la grandezza.

Rose Bianche

2 commenti:

Blueberry ha detto...

molto ben riuscite e foto splendide, brava! :)

Art Travelling ha detto...

Gh! Grazie :)