lunedì 16 maggio 2011

Goteborg, piccola grande città...

Goteborg city

God morgon! Eccoci di nuovo a casa, di ritorno dopo un "lungo" viaggio in Svezia, più precisamente a Goteborg. Ho riflettuto parecchio se mi è piaciuta o meno questa città, così poco turistica eppure così ricca di attrazioni e attività, ho riflettuto sulla qualità della vita che offre la Svezia in generale e ammetto di esserne rimasta affascinata. Goteborg è una città veramente vivibile, sicura, ricca di vita, a portata di mano e di piedi :) trasmette la forte sensazione di essere in evoluzione verso il futuro, con la voglia di modificarsi in meglio. Direi che il primo aggettivo che mi viene in mente per descriverla è femminile, con i suoi numerosi negozi di accessori adorabili per la casa, per la cucina, una quantità infinita di negozi per l'abbigliamento femminile pieni di volant e colori pastello. Il momento migliore per visitarla è sicuramente la primavera inoltrata e l'estate, per vedere quanto i suoi abitanti si risvegliano e amino il sole, i parchi e la natura, uscire di casa e lasciarsi alle spalle un inverno gelido!
Ecco più che da visitare, Goteborg è da vivere. Ho stilato una piccola guida dei posti che mi sono piaciuti, come promemoria visto che molto presto ci ritorneremo!

Goteborg city

Prima considerazione sulle condizioni meteo. Il tempo cambia a una velocità impressionante! Si esce di casa la mattina con il diluvio, vento, freddo... e dopo un'ora è tutto passato e splende un fantastico sole. In cielo le nuvole viaggiano velocissime, a volte sono bianchissime altre sono nere e cariche di pioggia. Ma quando il cielo è totalmente limpido si ha la sensazione di trovarsi sotto una sfera perfetta e altissima, l'aria è pulita e a volte profuma di mare. In generale l'architettura è spartana e variegata, a volte un po' schizzata con un miscuglio di belle e brutte case, tutte piuttosto moderne. Credo che per gli svedesi conti di più avere una bella casa internamente, decorata con uno stile molto riconoscibile che a me piace tantissimo! Unica vera pecca è la mancanza di un centro storico riconoscibile, un luogo storicamente bello proprio da visitare come può essere il centro di Bruxelles con la sua piazza e i palazzi in stile. Diciamo quindi che se si vuole visitare una città bella conviene andare a Stoccolma, ma se ci si vuole rilassare e godere di una città a misura l'uomo, da girare a piedi, piena di cose da fare e da mangiare meglio Goteborg.

Goteborg city

Per quanto riguarda il cibo, mangiare bene a Goteborg se si hanno i soldi è facilissimo visto che ha parecchi ristoranti pluripremianti con stelle Michelin. Ho letto parecchi sulla filosofia che promuovono questi ristoranti, la classica attenzione per le materie prime del territorio tutte rigorosamente freschissime con uno sguardo alle tradizioni svedesi che sono tutt'altro che povere di idee. Ma proprio perchè la Svezia ha ottime materie prime che è facile mangiare bene anche se si viaggia con uno zaino. I due posti che mi sono piaciuti di più sono proprio i due mercati della città, soprattutto quello del pesce dove si può strafogarsi di salmone, gamberi e astici. Un piatto tipico è il salmone marinato con sale e aneto chiamato Gravadlax. Il pesce fresco del nord arriva direttamente a questo mercato, quindi il sushi in città è quasi un obbligo!

Goteborg city

Altra zona che ho adorto è Gamla Haga, un quartiere un tempo abitato dagli operai marittimi e oggi ristrutturato mantenendo l'atmosfera originale. Il posto è l'ideale per la colazione, con i suoi numerosi cafè, o per intrattenersi il pomeriggio con uno spuntino in qualche sala da tea. E' una zona molto rilassante, di fianco all'università, frequentata soprattutto da giovani, sopratutto ragazze visto quanto sono femminili i baretti con i loro cuscini decorati e le tendine trasparenti.
Di seguito comunque ci sono tutti gli indirizi e le info per girare bene la città senza perdere tempo. Quando si arriva l'ideale è recarsi all'ufficio informazioni perchè hanno gli orari di tutti i musei, delle chiese, del parco dei divertimenti e del giardino bonanico. Inoltre è possibile acquistare delle city-card per risparmiare sui mezzi pubblici e sugli ingressi alle attrazioni; infine se si vuole girare in bici è possibile fare un piccolo abbonamento per le bici Styr&Stall che hanno rimesse un po' ovunque. Tack!


Visualizza Goteborg in una mappa di dimensioni maggiori
Mappa cliccabile



Informazioni utili

Arrivo al Goteborg city airport. Il bus Flygbussarna per la città si trova subito a destra all'uscita dall'aereoporto. I biglietti si acquistano online sul sito della compagnia del bus, in aereoporto nel negozio di gadget, direttamente sul bus ma solo con carta di credito. Costo 60 sek per tratta. In città il bus-stop è alla Göteborg Centralstation. Per il viaggio di ritorno il bus si prende all'interno della stazione. Per il ritorno a Milano c'è un bus alle 15.35 che coincide con il volo ryanair. Attenzione Goteborg ha due aereoporti serviti dal medesimo servizio di navette. L'areoporto di Landvetter si trova al capo opposto della città e fa solo servizio interno.

Ufficio del turismo si trova in Kungsportsplatsen 2, dove è possibile trovare tutte le informazioni su manifestazioni e trasporti.

Se si vuole fare una gita fuori porta alle isole è possibile prendere il tram 11 che porta alla stazione dei traghetti. I traghetti per le isole partono ogni 15/20 minuti. I biglietti si acquistano nelle tabaccherie e in tutti i 7eleven. Nell'ufficio del turismo invece è possibile prenotare le gite organizzate che danno la possibilità di mangiare specialità svedesi sui traghetti. La fermata principale del tram 11 è Brunnsparken e la durata del viaggio fino ai traghetti è di circa mezz'ora.
Il capolinea è Saltholmen.

I due punti ideali per fotografare goteborg dall'alto solo la ruota panoramica al porto e Skansen kronan, una piccola collina verde ai piede del quartiere haga. La ruota costa 95 sek a persona per circa 15 minuti di giro ed è aperta dalle 11 alle 21. Il bus stop è Lilla Bommen, tram 5 e 10.

Se si vuole girare comodamente i canali di goteborg con un traghetto esiste il paddan. Si prende a Kungsportsbron, la stagione è aperta da fine aprile a inizio ottobre.

Feskekorka GotegorgGoteborg collage


Shopping

Nordstands: tutta la zona è un enorme centro commerciale. Si trova di tutto, soprattutto articoli per la casa, vestiti, accessori per cucinare. Il centro commerciale vero e proprio si affaccia verso la central station e non è ben frequantato quindi occhio alle borse. Qui si trova la maggiore concentrazione di fast food tipo subway e Mc donald. Nella stazione degli autobus si trova un'ottima imitazione del KFC, chiamato qui NFC. I negozi sono aperti a lunedì a venerdì dalle 10 alle 18, il sabato dalle 10 alle 14. La domenica è quasi tutto aperto. L'ultimo sabato del mese i negozi chiudono alle 17.
In Ostra Hamngatan si trovano tanti negozi di articoli per la casa e oggettistica varia per cucinare.

Kyrkogatan, kungsgatan e parallele sono tutte vie pedonali per lo shopping. Si trovano soprattutto negozi di articoli e vestiti da donna.

Myrorna: in jamforgsgatan, vicino al mercato del pesce, grande negozio su più piani dove trovare vestiti, accessori, mobili tutto rigorosamente vintage.

Mangiare & bere

Goteborg collage


Mercati, supermercati e minishop

Feskekorka: Mercato fornitissimo di pesce fresco. é possibile acquistare vaschette da asporto da mangare seduti fuori sui tavoloni lungo il canale. All'interno si trova un ottimo ristorante un po' costoso. Il mercato è aperto mart-giov dalle 11 alle 17, il venerdì dalle 11 alle 18 e il sabato dalle 10 alle 15.
Fuori dal mercato assolutamente da provare il sushi bar Aisushi (www.aisushi.se), Ottimo pesce, prezzi modici, porzioni abbondanti.

Saluhallen: Grande mercato coperto, bellissimo da girare con tanti micro ristoranti dove mangiare a prezzi modici. Ottime le zuppe e il gulash. Quando si ordina generalmente nel prezzo della zuppa è compreso il pane e l'acqua (di rubinetto) a volontà. E' possibile acquistare carne di alce, orso e renna sottovuoto, pani e focacce con cereali tipiche. Il mercato chiude generalmente alle 18.
Fuori dal mercato da provare 14m2at nudelbar dove mangiare noodles caldi a prezzi ottimi, occhio che sono parecchio piccanti. Il takeaway è aperto da martedì a venerdì dalle 11 alle 19, il sabato dalle 12 alle 17.
Gli altri numerosi ristoranti intorno al mercato hanno prezzi abbastanza alti, sono sempre affollatissimi e lo spazio ristretto.

New Thai livs: supermercatino di prodotti tailandesi e oggettistica. Si trova in Basargatan vicino al mercato Saluhallen e alla fermata del paddan.

Babushka: mercato di prodotti russi e accessori. In Norra allegatan vicino al mercato del pesce.

Gain trading asien livs: supermercato di articoli asiatici e oggettistica. Si trova in Östra Hamngatan in fondo praticamente quasi al porto dove si trova la ruota panoramica.

Curry House: in Haga Nygata 20, delizioso supermercato di prodotti indiani, pieno di profumi, spezie e colorati barattolini.

HemKop: in Vasakatan si trova in grande supermercato molto fornito, alternativa ai 7eleven. La sera chiude alle 22.

7eleven: classici minishop dove trovare tramezzini, acqua, bibile e brioches. sono aperti fino a tardi. Non vendono alcolici.

Systembolaget: Unico posto dove acquistare alcolici, i prezzi sono veramente alti ma hanno una vasta scelta. la birra è la cosa più economica. Evitare di andarci il venerdì sera perchè è sempre affollatissimo e si rischia di fare una coda infinita.

Goteborg collage


Ristoranti, sale da tea, pub e locali notturni

Gamla Haga: Quartiere pittoresco sia per lo shopping che per mangiare, ideale per fare colazione o uno spuntino pomeridiano in una sala da tea. La via principale Haga Nygata è la più bella e frequentata, ideale per riposarsi a qualche tavolino godendosi il sole.

Cafè kringlan: adorabile localino, con tavolini fuori, ottimo per la colazione. Da provare i bagels imbottiti con le kotbullar (polpette) e una salsina di barbabietole e le bioches a spirale alla cannella. Si possono ordinare colazioni tipo english breakfast con uova o crepes. L'acqua è di rubinetto e a volontà. Si trova in Haga Nygata

Le petit cafè: altro posto adorabile, con tavolini fuori e una vasta scelta di panini e colazioni. Sempre in Haga Nygata.

Kungsportsavenyn: Via piena di locali dedicati all' happyhour. Frequentata principalmente dai lavoratori che escono direttamente dopo il lavoro. Si può iniziare a mangare e bere dalle 17. I prezzi sono piuttosto alti e l'ambiente a volte un po' formale, con gente di tutte le età spesso in giacca e cravatta.

Rock Baren: pub dove è possibile ascoltare musica rock in un ambiente abbastanza rilassato. E' su due piani, si paga 20 sek di guardaroba obbligatorio. Si bene a poco con l'happyhour, dopo le 21 i prezzi si adeguano allo standard e diventa tutto parecchio costoso. Rock anni 80 al piano inferiore, indi rock classico al piano superiore.

Goteborg city


Chioschi

Beckmans: chiosco all'angolo tra Stora Nygatan e Kungsportsplatsen, vende hamburger, wusters, polpette svedesi con purè e molto altro per un rapido takeaway.

Sibilla: Classico takeaway in stile mcdonald per un menu rapido. In giro per la città ce ne sono molti, il più caratteristico nella piazzetta di Vasagatan ad angolo con la Kungsportsavenyn, via principale di goteborg.

Brunnsparkbron doughnuts: nella piazzetta prima dell'ingresso nel centro commerciale di Nordstands un chioschetto che vende doughnuts per tutti gusti, dai semplici con lo zucchero a quelli elaborati con gli smarties.

5 commenti:

Silvia ha detto...

Bellissimo reportage! La mia Svezia.. Quanto la adoro! E quanto ho bisogno di ritornarci! Goteborg non l'ho mai vista e penso proprio che la includerò nel prossimo giretto usando i tuoi preziosi consigli...
Complimenti ancora!

Art Travelling ha detto...

Grazie, spero ti sia utile.
Io userò volentieri i tuoi su Londra!
:D

ROBERTO ha detto...

Ciao e complimenti per il blog!! Ti scrivo per informarti che sto organizzando un contest sul mio blog e mi farebbe piacere se tu partecipassi!! Vieni a vedere qui:
http://www.myart-robertomurgia.blogspot.com/2011/05/cook-with-my-art.html

Art Travelling ha detto...

Ciao Roberto, grazie per l'invito, avevo già letto del contest, se riesco partecipo più che volentieri :)

egg.pete ha detto...

mi piace un sacco il tuo blog :)