venerdì 16 settembre 2011

Oslo Skjærgården

Oslo (isola Gressholmen)

Adoro settembre, soprattutto se ho la possibilità di un bel viaggetto, magari al mare. Si, per me il mare a settembre è fantastico, soprattutto al nord, poca gente, temperatura non troppo afosa, le ultime belle giornate di sole in attesa dell'autunno. Visto che quest'anno abbiamo avuto poche possibilità di viaggi all'estero abbiamo deciso per una meta inconsueta, Oslo, partendo senza ben sapere cosa ci aspettava. L'unica mia richiesta era un bel giro per le isole di fronte alla città, che formano un piccolo arcipelago verde in contrasto con la fremente modernità dei palazzi della capitale Norvegese. Bene, Oslo non ci ha minimamente deluso su questo frangente, anzi, è stato il momento più bello del nostro viaggetto, il più riposante e romantico, avendo la possibilità di uno splendido giro notturno. Colgo l'occasione per postare qualche foto delle isole, in attesa di un post sulla città vera e propria. Purtroppo per Oslo nessuna guida golosa a meno che non si voglia sapere dove ho mangiato alcune delle cose più indigeribili mai provate in vita mia! :P



Oslo (panoramica)Oslo (isola Hovedoya)
Visualizza Oslo isole in una mappa di dimensioni maggiori

Qualche info: Le isole dell'arcipelago di Oslo sono sei. Tra giugno e metà agosto è possibile raggiungerle tutte con i traghetti di linea che fanno spessissimo la spola con il porto di Vippetangen, vicino al castello di Oslo. A settembre l'isola più a sud (Langoyene) viene tagliata fuori da queste rotte, diventando inacessibile al turismo. Dal centro città si raggiunge il porto e viceversa con il bus 60. Acquistando l'Oslopass è possibile prendere tutti i traghetti (e non solo) senza limiti di orario, quindi molto conveniente visto che Oslo è piuttosto cara. Per il collegamento con le isole i traghetti sono i numeri 92, 93, 94 (quest'ultimo presente solo nei mesi estivi). L'isola di Gressholmen, era famosa per la grande quantità di conigli in libertà, che a causa di come questi voraci animali stavano riducendo le fondamenta stesse dell'isola ne è stato deciso lo spostamento verso altri lidi. Dal porto di Radhuset, di fronte al municipio parte il traghetto 91 che collega Oslo con la penisola di Bygdoynes. Qui si possono trovare alcuni interessanti musei e un villaggio tipico norvegese all'aperto. Data la natura un po' truffaldina dei musei che tendono a rivelarsi degli acchiappa turisti consiglio la visita solo se muniti di Oslopass (quindi gratis :): l'unico da non perdere è quello con le navi vichinghe!
Sui traghetti sono frequentissimi i controlli dei biglietti. Per gli orari si trovano i depliant vicino alle fermate portuali. Per il giro notturno l'ultima corsa estiva è alle 20.45.

Oslo (isola Lindoya)Oslo (isola Lindoya)Oslo (isola Lindoya)

Queste isolette sono utilizzate dai locali come villaggi vacanze e costellate da tantissime casette colorate circondate da una natura brillante e rigogliosa. Non c'è stato abuso edilizio, le case sono rigorosamente in legno e si inseriscono nella natura circostante quasi a volerla decorare. Quando c'è bel tempo la luce è stupenda, talmente limpida che si può fotografare a diaframma chiuso fino a tarda sera! Il tempo cambia rapidamente e si passa da un cielo limpido a grandi cumuli di nuvoloni che danno profondità al paesaggio, a una pioggerellina fine quasi inglese.

Oslo (isola Lindoya)Oslo (isola Lindoya)Oslo (isola Bleikoya)


Oslo (isola Gressholmen)Oslo (isola Lindoya)Oslo Faro

Oslo (penisola Bygdoynes)Oslo (penisola Bygdoynes)Oslo (penisola Bygdoynes)Oslo (traghetto)Oslo (traghetto)

6 commenti:

Chiara ha detto...

mi mancaviiiiii!!!!
splendide foto, splendido post!!! grazieeeeeeee!!!!!!!!!

Art Travelling ha detto...

Grazie a te!!!
Molto presto anche un post su Oslo città :)

Chiara ha detto...

non vedo l'ora :)
buon fine settimana!

Amish Stories ha detto...

I'm passing through some of the blogs and thought id stop and say hello. And i hope that you folks have a very nice fall weekend. Richard from the Amish community of Lebanon Pennsylvania.

Silvia ha detto...

E' tanto tempo che non passo a trovarti ma ero rimasta alla pausa dal blog complice una bella paella:-)
Adesso vado a rileggere quello che mi sono persa, ma leggendo l incipit del post su Rodi ho scoperto che abbiamo molto in comune in quanto mete per le nostre vacanze (Grecia?! Chi quella dove arrivano miriadi di viaggiatori in estate per appollaiarsi su un isola?! No anche no grazie, Stockolm for ever:-)
Vado a leggereeeee!

Giovy ha detto...

Mi hanno sempre detto che Settembre è il mese perfetto per la scandinavia...
Complimenti, bel post e bel blog!