lunedì 6 febbraio 2012

Tagliolini freschi con Astice al Sidro

Tagliolini freschi all'Astice al Sidro

A più di un mese di distanza ecco finalmente la ricetta che ho cucinato a Natale per il pranzo in famiglia. Finalmente perchè avevo voglia di rimangiarla ma per un motivo o per l'altro c'era sempre qualche intoppo (leggi pigrizia). In effetti la ricetta in se è abbastanza semplice, molto saporita, e risulta al meglio se si prepara con la pasta fresca perchè assorbe bene tutto il delizioso sughino! E' uno sbattimento ma ne vale la pena. Per sfumare l'astice ho usato il sidro per il suo sapore tendente al dolce che si sposa bene con il pesce; quello che trovo in Italia è molto meno gasato rispetto a quello inglese (forse è solo una qualità del prodotto specifico o perchè è in bottiglia e non spillato, non so) quindi adatto anche a preparazioni culinarie. Per il resto grande gioia perchè tra qualche giorno partiamo alla volta di Siviglia, pronti per scaldarci le ossa al sole dell'andalusia (ma anche se troviamo brutto poco importa:) ed ho già una buona quantità di indirizzi da provare, soprattutto di churrerie visto che è quasi carnevale e voglio preparare churros in grande quantità nella versione più autentica.

Tagliolini freschi all'Astice al Sidro

Ingredienti per quattro persone

per il condimento
2 astici da 250g circa (100g di polpa pulita)
1/2 litro di brodo di pesce
1/2 bicchiere di sidro
uno spicchio d'aglio
uno scalogno grande (facoltativo)
un pomodoro maturo privato di pelle e semi
(o tre cucchiai abbondanti di passata di pomodoro)
una zucchina piccola e verde
una carota piccola
burro qb
sale e pepe bianco

per la pasta
200g di farina bianca
2 uova grandi
un pizzico di sale

Preparazione

Nel caso di utilizzi dell'astice fresco, sbollentarlo in acqua bollente salata per cinque minuti o più a seconda della grandezza. Se si usa l'astice precotto procedere direttamente con la ricetta. Pulire il pesce ricavando quanto più possibile di polpa, dal dorso, dalle chele ecc... Mettere da parte la polpa. In una pentola soffriggere lo scalogno con una noce di burro, aggiungere gli scarti dell'astice e mescolare bene a fuoco vivo, sfumare con il sidro, salare, pepare, aggiungere l'aglio
il pomodoro a cubetti piccoli. Quando il sidro si è notevolmente ridotto aggiungere il brodo di pesce e lasciar bollire scopeto finchè non si è ridotto della metà. Filtrare il brodo ottenuto in un colino coperto con un fazzoletto di lino in modo da catturare ogni rimasuglio di carapace e tenere da parte al caldo.
Tagliare la zucchina e la carota a striscioline sottilissime aiutandosi con un pelapatate. Della zucchina eliminare la parte interna con i semi tenendo solo la parte verde della buccia.
Impastare uova e farina con un pizzico di sale fino ad ottenere una pasta liscia e compatta, lasciarla riposare un'oretta in un contenitore ermetico (non in frigo) lavorarla al tirapasta qualche minuto in modo che diventi bella elastica poi ricavarne dei tagliolini molto sottili dividendoli in nidi. Cuocere i tagliolini in abbondante acqua saltata e scolarli molto al dente (bastano un paio di minuti).
In una padella antiaderente sciogliere una noce di burro e far saltare le verdure qualche minuto, salandole leggermente, in modo che diventino croccanti; aggiungere la pasta appena scolata, aggiungere il brodo di pesce bollente e continuare la cottura della pasta mescolando delicatamente. A pochi minuti dal completamento aggiungere la polpa d'astice e pezzetti, dividere subito nei piatti e servire.

Tagliolini freschi all'Astice al Sidro


2 commenti:

Valeria ha detto...

peccato non esserci stata, al tuo pranzo di natale! che meraviglia e che tripudio di colori e sapori! bellissimo e sono certa estremamente godurioso.

Art Travelling ha detto...

Grazie! In effetti questa ricetta è balzata in testa alle mie preferite :)