mercoledì 29 ottobre 2014

Iceland: quinta tappa... Fiordi Orientali

Fiordi orientali

I fiordi orientali dell'Islanda sono il classico esempio che non sempre le guide turistiche hanno ragione sulle zone giuste da visitare. Certo l'Islanda è tutta bella ma la prima volta che ci siamo stati siamo stati bombardati da giudizi entusiasti sui fiordi occidentali rispetto ai più "normali" orientali, così li abbiamo saltati. L'anno scorso invece abbiamo fatto tutto il giro arrivando fino alla cittadina di frontiera dell'est Egilsstaðir e non ce ne siamo pentiti. Tanto per iniziare, poco dopo lasciata Hofn ci siamo imbattuti in un branco di splendide renne che si facevano una tranquilla passeggiata lungo un canalone pietroso, perfettamente mimetizzate. Il mare e gli scogli sono splendidi, permettono belle passeggiate in qui è possibile avvistare parecchi uccelli, soprattutto vicino a un grande faro, intorno al quale abbiamo visto parecchi germani che covavano nascosti tra l'erba. A circa metà strada si trova la simpatica cittàdina di Fáskrúðsfjörður, gemellata con una città francese, e in cui abitano parecchi cittadini di questa nazione. Qui si trova il simpatico Restaurant Café Sumarlína, gestito da francesi, dove fermarsi a bere una zuppa calda in un'atmosfera fuori dal tempo.

Fiordi orientali
Iceland Fiordi Orientali
Iceland Fiordi Orientali
Iceland Fiordi Orientali
Fiordi orientali
Iceland Fiordi Orientali

Egilsstaðir è la più importante cittadina dell'est, si trova proprio sulla 1 sulle sponde del lago Lagarfljót, un luogo splendido al tramonto e conosciuto per le leggende sul mostro Lagarfljotsormurinn che lo abita, un po' come Nessie per il lago di Lockness. Il lago chiaramente non assomiglia a quello scozzese ma la città mi ricorda tantissimo Clifden in Irlanda, nella contea di Galway. La cittadina è un luogo molto tranquillo che offre tutte le comodità per chi è di passaggio, nella piazza centrale si trova un supermercato, una simpatica pizzeria e un pub con un grande beer-garden. Riguardo al cibo sorprendentemente (ma che dico come in ogni parte d'Islanda!) si mangia proprio bene! Noi abbiamo mangiato al Cafe Nielsen, un tapas bar con tutto il personale di cucina spagnolo, una garanzia per prodotti freschi e sapori. Altra nota di valore il Guesthouse Egilsstadir, che serve ottima carne di manzo allevata direttamente in loco, in una stalla in riva al lago, che è possibile visitare.

Iceland Fiordi Orientali
Iceland Fiordi Orientali
Iceland Fiordi Orientali
Iceland Fiordi Orientali
Iceland Fiordi orientali
Iceland Fiordi Orientali
Iceland cascata
Fiordi orientali
Fiordi orientali
Viking Iceland

Nessun commento: