venerdì 31 ottobre 2014

Iceland: sesta tappa... Campi lavici a Krafla e Hverir

Iceland Campi lavici

E a questo punto mancano le parole per descrivere l'immensità e la vitalità della natura in questa parte d'Islanda. Una sensazione di precarietà mi sta a sconcerto vedendo questa terra rossa, che ribolle viva quasi fosse pronta ad espodere da un momento all'altro. I contrasti di colore, il nero delle montagne, il bianco della neve, il rosso della terra vulcanica e il verde delle acque, una sorprendente tavolozza. Krafla è un area geotermale e si trova nella regione del lago Mývatn, a nord dell'Islanda. Questa zona è di facilissimo accesso e si divide in due parti. La prima, più vicina alla stada principale 1, consente di vedere comodamente fumarole, pozze di fango ribollente e fenditure incandescenti, oltre che la possibilità di respirare un'ottima aria allo zolfo :) La seconda zona, a est della prima, seguendo una strada secondaria, permette di ammirare una centrale elettrica che sfrutta l'energia geotermale e di fare una lunga passeggiata verso una fenditura vulcanica attiva, in mezzo a spendide montagne spolverate di neve. In questo caso per la passeggiata, anche se è veramente semplice e di tutto riposo, bisogna essere equipaggiati di scarpe adatte alla neve per non rischiare di passare il resto della giornata con i piedi infangati e fradici.

Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici

Nelle foto seguenti si può ammirare il cratere vulcanico Viti (Víti in islandese significa inferno). Dato il nome un tempo non deveva essere un luogo molto simpatico; oggi è uno splendido lago alimentato dallo sciogliersi dei ghiacci, dai colori incredibili.

Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici

Come accennavo all'inizio del post, la cosa stupefacente di questa zona è la facilità di accesso, basta percorrere un po' di strada fuori dal Ring e zac un comodo posteggio permette di raggiungere in pochi minuti a piedi luoghi di incredibile bellezza.

Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici
Iceland Campi lavici

Poco prima di arrivare ad Akureyri, vicino al bivio per Husavìk, si trova la bellissima cascata Goðafoss (in islandese "cascata degli dèi") è una delle cascate più belle e potenti d'Islanda. Il nome deriva probabilmente dalla presenza di tre getti, due grandi e uno più piccolo, dandogli un significato divino sin dall'antichità. Questo è uno di quei luoghi splendidi in qualsiasi stagione e non mi spiacerebbe vederlo d'inverno, ricoperto di ghiaccio. Raggiungere la cascata è molto semplice, si vede dalla strada principale e si pargheggia a pochi metri, ma si può lasciare la macchina anche al centro informazioni e passeggiare piacevolmente sull'altro versante. Il centro informazioni non è il solito punto di ristoro. Qui un gruppo di donne islandesi totalmente indipendenti dal circuito commerciale e vende i propri capi di vestiario realizzati a mano con lana di pecora islandese; i maglioni e gli accessori sono molto belli ma anche parecchio ruvidi. Riguardo allo spuntino Akureyri offre tantissimi ristoranti, alcuni con take-away. Noi abbiamo optato per un sushi bar nella piazza principale (oggi chiuso credo) con maki e pollo teriyaki al posto del classico panino (anche se al supermercato hanno un ottimo prosciutto serrano!)

Godafoss Waterfall Iceland
Godafoss Waterfall Iceland
Godafoss Waterfall Iceland

2 commenti:

Morgenstern ha detto...

Foto Spettacolari!
Bravissima!

Chiara ha detto...

Grazie mille :)