lunedì 17 novembre 2014

Crostino di Polenta con Lardo, Noci e Miele

Crostino Polenta con Lardo Miele e Noci

Natale arriva sempre prima... Un paio di settimane fa ero in giro per negozi in centro a Milano e alcuni erano già pieni di decorazioni per l'albero e per la tavola, quindi è inevitabile cominciare a pensare a un menù per i giorni di festa. Ogni anno mi dico che cucinerò qualcosa di super speciale e quindi comincia la caccia alla ricetta; per quest'anno vince la semplicità, tanta verdura e funghi e tante preparazioni a base di prodotti naturali come farina di mais per la polenta e di ceci per la farinata, ricette veloci e leggere. In questo caso veloce si ma poco leggera, crostini al lardo con miele e noci, deliziosi! Ne basta uno a persona e sul piatto fanno un figurone. Per una cena ho preparato una tavolata di verdure grigliate con salsa verde, focaccia a volontà, salumi e formaggi misti sia freschi che stagionati, una farinata al rosmarino e gnocco fritto, così ognuno si può comporre il piatto come preferisce spizzicando e bevendo vino (un cabernet ideale sia con i salumi che con le verdure grigliate) o un analcolico colorato. Inoltre il giorno dopo gli avanzi sono diventati un sostanzioso brunch.


Crostino di polenta lardo miele e noci

Ingredienti per otto crostini medi

330g polenta integrale (Valsugana)
1,3l di acqua fredda
mezzo cucchiaino di sale
una noce di burro
otto fette di lardo di colonnata o arnad
otto gherigli di noci spezzettate
miele d'acacia o di castagno (gusto più o meno dolce)

In un pentolino medio far bollire l'acqua e versarci a pioggia la polenta, mescolando sempre nello stesso senso con un cucchiaio di legno. Cuocere la polenta per una decina di minuti (se la si vuole più cotta aggiungere 50ml di acqua in più e cuocere per altri cinque minuti mescolando di tanto in tanto). Quando la polenta inizia a staccarsi dai bordi del pentolino è pronta. Ungere una teglia bassa (in alluminio) con olio, anche sui bordi, e versarci la polenta tutta in una volta livelladola con un coltello liscio. Per ottenere otto crostini ho usato una teglia da 24cm, per un crostino più sottile si può usare una teglia più grande. Una volta che la polenta è ben stesa usare un'altra teglia unta sul fondo per schiacciarla prima che si raffreddi in modo da ottenere una superficie liscia. Lasciar raffreddare completamente poi con uno stampino ricavare i crostini. Posizionare i crostini in una teglia leggermente unta, al momento di servire passare i crostini in forno a 200° per qualche minuto, decorare ognuno con una fetta di lardo e lasciarla sciogliere leggermente (non troppo se no diventa salato). Posizionare i crostini caldi sui piatti, cospargere di gherigli di noci e miele. Sono buoni anche freddi o il giorno dopo :)
Trucchi: la polenta non deve essere troppo salata perchè il lardo è molto saporito; le noci intere sono esteticamente più belle ma se non ci si formalizza, le noci tritate risultano più facili da mangiare; la scelta del lardo e del miele è personale, quindi si possono fare crostini di gusti diversi... se si vuole osare con un gusto più particolare si può usare la mostarda di ciliegie, ma si può servire semplicemente con una piccola decorazione per gustare appieno il gusto di un lardo stagionato.

Crostino di polenta lardo miele e noci
Crostino di polenta lardo miele e noci

Nessun commento: