mercoledì 21 settembre 2016

Branzino al Vapore con Bacche Rosa e Basilico

Spigola al vapore con bacche rosa e basilico

Adoro la cottura al vapore e la sfrutto spesso, soprattutto a mezzogiorno se mangio da sola. E' velocissima, sana e molto bella esteticamente. I cestelli di bamboo li ho acquistati più di dieci anni fa in un piccolo negozietto di oggettistica giapponese e sono ancora perfetti. Mi piace molto sentire il profumo che sprigionano quando si pongono sulla pentola piena di acqua bollente o brodo aromatizzato da aromi o spezie. Al posto di usare foglie di lattuga come fondo preferisco la carta forno perchè non impregna di sapori il bamboo e trattiene tutti i succhi del cibo. La mia vaporiera è formata da tre piani, due per il pesce e l'ultimo per le verdure. Inizio sempre a cuocere per prime le verdure ed aggiungo successivamente i cestelli del pesce praticamente qualche minuto prima di pranzare. Inoltre nell'acqua in ebollizione si possono cucinare contemporaneamente il riso o la pasta. E' solo questione di calcolare i tempi di cottura. In questa ricetta propongo i filetti di branzino, che si trovano spesso già tagliati in pratiche vaschette al supermercato. Basta marinarli e cuocerli. In tavola si può servire direttamente il cestello posto su un piccolo piatto per non bagnare il tavolo. Fa sempre bella figura, con l'accompagnamento di una bella ciotola di spaghettini fumanti.


Spigola al vapore con bacche rosa e basilico

Ingredienti

un branzino grande diviso in filetti
bacche rosa
alcune foglie di basilico fresche
sale e pepe bianco
peperoncino in polvere
un litro abbondante di brodo vegetale leggero
un pezzo piccolo di zenzero fresco
spaghetti giapponesi fini
salsa di soia
olio d'oliva extravergine

Preparazione

Dividere i due filetti di branzino in tre parti, spennellare di olio, salare, pepare e aromatizzare con un pizzico di peperoncino. Foderare due cestelli di bamboo con un foglio di carta forno, disporvi i filetti in modo da non sovrapporli, posizionandoli con la pelle verso l'alto. Questo permette di mantenere la forma. Cospargere con qualche bacca rosa e qualche foglia di basilico fresco. In un pentolino piccolo (della grandezza giusta per i cestelli di bamboo) portare a bollore il brodo con lo zenzero e la salsa di soia. Buttare i tagliolini nel brodo, coprire con i cestelli e cuocere per qualche minuto. Di solito bastano quattro/cinque minuti perchè il pesce sia cotto. Per controllare basta vedere che la pelle si stacca facilmente e il filetto è di un bel bianco lucido con la carne soda ma che si divide con facilità. Inoltre i fumi del brodo daranno un buon profumo fresco di zenzero. Servire la pasta in ciotole con qualche fettina di peperoncino fresco, foglie di basilico e poco brodo caldo. Ogni commensale avrà il proprio cestello colmo di pesce fumante da mangiare come accompagnamento agli spaghettini.


Spigola al vapore con bacche rosa e basilico

Nessun commento: