venerdì 30 settembre 2016

Gnocchi di Zucca con Crema di Toma al Peperoncino e Salvia Fritta

Gnocchi di zucca (Black and White)
E' già fine settembre e non l'avrei mai detto, ma ieri ho cucinato la zucca! Ero al super un paio di settimane fa ed ho visto questa piccola butternut squash che mi guardava con aria spaesata in mezzo ad un sacco di grosse zucche un po' bozzute e l'ho subito portata a casa. E' rimasta tranquilla in frigo finchè non mi sono decisa a fare il grande passo: farla a fette e metterla in forno. Dopo una mezz'oretta si è diffuso un buon profumo di castagne arrosto. Come prima ricetta ho preparato un classico, i gnocchi (anche perchè sono proprio facili e cuociono in un attimo). Per non buttare via nulla ho recuperato anche i semi, li ho tostati in forno per mezz'ora con un goccio di olio d'oliva, sale e pepe; sono diventati belli croccanti e saporiti. Alcuni li ho aggiunti ai gnocchi per dare un tocco croccante, gli altri li ho sgranocchiati come snack. Non so perchè ho sempre avuto timore a cucinare la zucca: il risultato sono dei gnocchi molto saporiti e più ricchi rispetto a quelli semplici di patate. Il retrogusto dolciastro e un po' noccioloso si sposa bene con un formaggio robusto e piccante come la toma al peperoncino. Essendo da poco tornata da Nizza carica di prodotti francesi, tra cui parecchi formaggi (piuttosto profumati) sia di mucca che di capra, ed alcuni sali aromatici con cui non vedo l'ora di cucinare, sto studiando alcune ricettine nuove che non ho ancora provato.

Gnocchi di ZuccaGnocchi di Zucca

Ingredienti per due persone

180g di patate lesse
180g di zucca lessa
100g circa di farina
mezzo cucchiaino di cumino
un pizzico abbondante di sale

75g di toma al peperoncino
quattro cucchiai di latte
alcune foglie di salvia
50g di burro
poca farina
olio per friggere
sale e pepe nero macinato

Preparazione

Lessare le patate in abbondante acqua. Cuocere la zucca tagliata a fette in forno a 180g per 40 minuti circa. Quando sono entrambi ben cotti e morbidi impastarli insieme con la farina, il sale, il cumino ed un goccio di olio d'oliva extravergine (visto che la zucca mi è risultata un po' dura, l'ho frullata insieme alle papate, al sale e all'olio ed è risultato un impasto bello liscio ed omogeneo a cui ho aggiunto la farina successivamente). La dose di farina è indicativa perchè se le patate sono particolarmente asciutte magari ne può bastare meno: dosarla poco per volta impastando lentamente con una spatola. Formare i gnocchetti e dargli una bella forma aiutandosi con una forchetta. Lasciarli riposare su un tagliere il tempo che bolla l'acqua. Nel frattempo sciogliere la toma nel latte. Non far bollire il latte e mescolare con attenzione perchè il formaggio tende a fare qualche grumo (comunque buonissimo!). Lavare le foglie di salvia, infarinarle, salarle e peparle; friggerle in olio caldo fino a completa doratura. Scolarle su carta assorbente e tenerle da parte. In un pentolino sciogliere il burro e insaporirlo con qualche altra foglia di salvia ma senza farlo friggere. Quando gli gnocchi verranno a galla, scolarli dividendoli nei piatti, condirli con un paio di cucchiai di burro e salvia, con qualche cucchiaiata di crema di toma al peperoncino, e a parte con qualche foglia di salvia fritta. Servire subito ben caldo.

Gnocchi di Zucca

Nessun commento: