sabato 24 dicembre 2011

Buon Natale!

Zuppa di Natale

Tanti auguri a te, tanti auguuuri... Dopo un'abbondate cena della previgilia con tutti i parenti ecco la zuppetta rigenerativa di Natale, che può sembrare innocua ma in realtà nasconde un'anima saporitissima. Per decorare la zuppetta ho usato Alberelli al Parmigiano, da una ricetta ispirata dal delizioso blog di Erborina, un poco semplificata. Visto che settimana scorsa ci siamo dedicati uno splendido e rilassante week end tra i mercatini di Lubecca (di cui farà seguito una guida golosa veramente golosa) questo Natale lo possiamo nella serenità delle nostre quattro mura, con la Pintu e la Arlu accoccolate abbracciate sul letto, a goderci quel pochino di neve che resta sugli alberi davanti alla nostra finestra.
Ne approfitto anche per postare la foto degli antipasti del cenone; dopo due giorni di duro lavoro posso ritenermi abbastanza soddisfatta del risultato, visto che gli invitati alla fine si sono portati a casa anche gli avanzi :)


Antipasti della Vigilia


Ingredienti per la zuppa (due persone)

una patata grande (o due medie)
un quarto di cipolla dorata piccola
uno spicchio d'aglio piccolo
latte tiepido
30g di fontina valdostana (20g se stagionata)
50g panna liquida
1/2 bustina di zafferano
vino bianco
sale e pepe bianco

Ingredienti per gli Alberelli al Parmigiano

80g burro
120g farina bianca
80g di grana grattuggiato
1/2 bustina di zafferano
spezie tipo curry o mix indiano

Preparazione

Soffriggere un minuto la cipolla con lo spicchio d'aglio, aggiungere la patate a cubetti e farle insaporite mescolando con un cucchiaio di legno, sfumare con una spruzzata di vino bianco facendolo evaporare. Aggiungere acqua quanto basta per coprire completamente le patate e lasciarle cuocere per 15 minuti o finchè sono tenere. Frullare il tutto con il mix ad immersione, aggiungere un poco di latte e la fontina a cubetti mescolando continuamente in modo che si amalgami tutto per bene. Servire bollente con qualche goccia di panna colorata con lo zafferano e i biscottini di grana.

I biscottini di grana si possono preparare in qualsiasi momento e generalmente durano qualche giorno in un contenitore ermetico. Mescolare il burro morbido con la farina e lo zafferano, successivamente con il grana in modo da formare un impasto liscio ed omogeneo. Stenderlo con il mattarello tra due fogli di carta da forno e ritagliare tante formine di diverse forme. Decorare con pinoli e spezie a scelta e cuocere per dieci minuti in forno caldo a 180°. Lasciar raffreddare completamente prima di riporli nel recipiente ermetico e servirli.

5 commenti:

Fede ha detto...

davvero invitante complimenti!!!una domanda,per quante persone è la ricetta?grazie!

Art Travelling ha detto...

Grazie :) la ricetta è per due persone, ho scordato di segnarlo gh!

Meg ha detto...

quante bontà :) mi prendo qualche ricettina.. :) complimentiiii... kiss kiss
()"'()
( 'o' )")
((")(") ciao!

sabri ha detto...

Super intrigante sta zuppa. Patata e fontina, ma cos i può desiderare di più? Con l'occasione buon anno!

Chiara ha detto...

Grazie Sabri! Buon anno a te :)