giovedì 3 marzo 2011

Bagels, nuova ricetta!

Bagels

Come ho più volte scritto adoro i bagels e non perdo occasione all'estero di farne una scorpacciata. L'anno scorso li preparavo a casa seguendo una ricetta (tra l'altro già pubblicata qui) di cui ero abbastanza soddisfatta ma mi è sempre mancato qualcosa, tanto che a natale ho acquistato un libro apposta: Bagels comme à New York. Il libro spiega secondo per secondo tutta la procedura per realizzare bagels perfetti e devo dire che non solo funziona ma il risultato è ottimo. In realtà le ricette interessanti sono due, questa di oggi classica e una al latte che proverò settimana prossima. Essendo praticamente panini sostanziosi si possono farcire come si preferisce: io li adoro con fettine di salmone affumicato, philadelphia, foglioline di aneto fresco, insalata e fettine di pomodoro. Anche per la decorazione esterna ci si può sbizzarrire, semi di papavero, di sesamo, timo secco, basilico tritato, pomodorini secchi, fleur de sel, mandorle... inoltre si può farcire direttamente il bagel mentre si da una forma all'impasto con frutta secca, cocco a scaglie, cioccolato in gocce... insomma veramente versatile :)
La ricetta è un po' diversa da quella del libro che propone dosi per dieci bagels, che sono un'enormità anche per una famiglia numerosa; inoltre l'ho semplificata togliendo ingredienti che in Italia proprio non ho trovato tipo il glutine di grano o lo sciroppo di malto, vengono benissimo anche senza, anzi probabilmente più leggeri!

Bagel con salmone e aneto

Ingredienti per 6 bagel grandi o 8 piccoli

per l'impasto
500g farina (metà "0" metà "00")
300ml di acqua tiepida
10g di lievito di birra fresco
un cucchiaino di miele (o cassonade)
20ml di olio evo
due cucchiaini di sale fino

per il pochage
3 litri di acqua
un cucchiaio di cassonade
due cucchiai di sale fino
un cucchiaio di fecola

Preparazione

Impastare gli ingredienti procedendo come per preparare il pane: sciogliere il lievito in poca acqua tiepida con il cucchiaino di miele e lasciarlo riposare qualche minuto; in un biellino capiente unire le due farine, aggiungere in un angolo il lievito sciolto e mescolare bene, in un altro angolo versare il sale, unire l'acqua e l'olio e impastare bene a mano per almeno dieci minuti. Quando l'impasto risulta liscio e non appiccicoso formare una palla e lasciarlo riposare per qualche minuto. Dividere l'impasto in 6 (o 8) pezzi uguali, per ognuno stenderli formano un cilindro allungato, arrotolarlo intorno al palmo della mano e stringere in modo che le due estremità combacino formando un anello. Questa l'ultima operazione è delicata perchè se fatta bene impedisce al bagel di aprirsi. Se si vuole realizzare un bagel farcito all'interno appiattire il cilindro, versarvi al centro la farcitura, ripiegare e procedere a formare l'anello intorno al palmo. Lasciar lievitare per un'oretta in un luogo asciutto e caldo, su un piano ben infarinato e distanziati tra loro almeno 5cm. Non lasciar lievitare troppo se no rischiano di risultare troppo molli.

Bagels

Preparare il pochage versando in una pentola dai bordi alti l'acqua, il sale, lo zucchero e la fecola. Mescolare bene e portare a ebollizione. Quando i bagel sono ben lievitati, aiutandosi con una spumarola immergerli uno per volta nell'acqua che bolle per un minuto da un lato e 30 secondi all'altro. Scolarli senza asciugarli con carte o altro, posizionarli su una placca da forno con un fogli di carta forno, spolverarli in superficie con il condimento che si preferisce e cuocere a 250° per circa 20 minuti. Se durante la lievitazione il buco al centro si è chiuso si può riaprire aiutandosi con il retro di un cucchiaio, tanto anche se si sformano un poco con la cottura andrà tutto a posto. Lasciar raffreddare completamente prima di mangiarli.

Bagels con sesamo

2 commenti:

Serena ha detto...

Le foto sono bellissime e assolutamente appetitose!

Art Travelling ha detto...

Grazie :)